BASTA AUTOVELOX PER FARE CASSA!

 

 

Editoriale del Presidente AC Bologna Avv.Federico Bendinelli per AUTOBO - Settembre 2017

 

 

 

 

Il ruolo istituzionale che lo Statuto dell’ACI affida sia all’Ente federativo nazionale che ai singoli Automobile Club provinciali comporta il compito di intervenire su tutte le questioni concernenti “i molteplici versanti della mobilità”, perseguendo in primo luogo “i fini della regolarità e della sicurezza della circolazione”.

 

Automobile Club Bologna assolve a questi compiti con iniziative destinate all’educazione stradale, in primis quelle svolte nelle scuole, ma senza dimenticare quelle indirizzate alla tutela dei diritti degli automobilisti, che non possono essere disgiunti dai correlativi doveri.

 

Giusto, quindi, sanzionare i comportamenti scorretti degli automobilisti, soprattutto quando comportano rischi per la incolumità delle persone e, più in generale, per la sicurezza e la regolarità della circolazione, ma giusto anche denunciare gli abusi, che paiono essere in crescita, degli Enti locali a danno degli automobilisti, con obiettivi che sembrano sempre più spesso finalizzati a risultati di cassa piuttosto che alla sicurezza degli utenti della strada.

 

E’ infatti evidente che il livello di sicurezza sulle nostre strade può essere più razionalmente ed efficacemente incrementato attestando strumenti ed interventi idonei a prevenire i comportamenti scorretti e pericolosi, piuttosto che con l’irrogazione a posteriori di sanzioni economiche. Il principio che dovrebbe guidare l’attività delle pubbliche amministrazioni locali in tema di sicurezza stradale dovrebbe essere quello di prevenire i comportamenti pericolosi, più che quello di ottenerne il corrispettivo della sanzione, accettando implicitamente il rischio del loro verificarsi.

 

L’ Automobile Club di Bologna condivide e supporta le posizioni recentemente assunte in  più occasioni dal Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani deprecando l’uso distorto degli autovelox, piazzati troppo spesso, ed illegalmente, da amministrazioni comunali e provinciali senza adeguato preavviso od in maniera totalmente irrazionale e “captatoria”. Una di queste occasioni è stata anche la tavola rotonda organizzata a Palazzo di Re Enzo lo scorso 16 giugno dalla “Repubblica delle idee”.

 

Un primo risultato di tale impegno da parte del nostro Presidente nazionale è riscontrabile nella direttiva emanata il 7 agosto 2017 dal Ministero dell’Interno (circolare n. 300/A/6045/17/144/520/3) che fa proprie le istanze rappresentate da ACI sull’abuso degli autovelox. Un primo successo di cui essere orgogliosi.

Ma l’attività di ACI e dell’Automobile Club Bologna prosegue, nell’interesse degli automobilisti!

 

 

 

Please reload

Post recenti

June 28, 2018

Please reload

© 2017 by Automobile Club Bologna.